Cura della pelle

Il giusto peeling…

Un caro bambino ha molti nomi. Lo stesso vale per questo trattamento ottimizzante per la pelle. Hai sicuramente sentito parlare di esfoliazione e molto probabilmente l’hai provata, ma quanto sai veramente di questa tecnica di cura della pelle?

Un caro bambino ha molti nomi. Lo stesso vale per questo trattamento ottimizzante per la pelle. Hai sicuramente sentito parlare di esfoliazione e molto probabilmente l’hai provata, ma quanto sai veramente di questa tecnica di cura della pelle?

Perché dovrei esfoliare?

Un peeling rimuove le cellule morte della pelle, stimola il rinnovamento cellulare e garantisce una circolazione sanguigna ottimale. In questo modo avrai una pelle molto più sana e questa è anche un’ottima difesa contro i segni dell’invecchiamento.

Le cellule morte che si trovano sulla superficie della pelle vengono eliminate lentamente e questo ritmo può essere impostato un po’ più velocemente. Eliminando la pelle morta e grigia, noterai che la pelle diventerà più chiara e avrà un aspetto molto più bello e sano.

L’esfoliazione è anche un ottimo strumento per quelli di voi che tendono ad avere i pori ostruiti. Esfoliando la superficie della pelle alcune volte alla settimana, ti assicuri che i condotti della pelle non siano ostruiti e che il sebo possa fuoriuscire facilmente e non accumularsi nella pelle e alla fine diventare un punto nero o un brufolo.

Quanto spesso dovrei esfoliare?

La maggior parte dei peeling dovrebbe essere utilizzata 2-3 volte a settimana per un’efficacia ottimale, ma leggi sempre le istruzioni sul prodotto specifico.

La mia pelle è sensibile, posso comunque esfoliarla?

Anche se hai la pelle sensibile, puoi tranquillamente esfoliarla, ma in alcuni casi la pelle potrebbe essere così sensibile che dovresti evitare l’esfoliazione meccanica e utilizzare un esfoliante chimico o enzimatico.

Qui sotto puoi vedere quale peeling si adatta perfettamente alla tua pelle.

Pelle secca e disidratata: Babor Cleansing Sugar Oil Peeling è una massa oleosa simile a un balsamo con grandi granelli di zucchero che nutrono ed esfoliano. Il prodotto lascia la pelle nutrita ed elastica.

Pelle grassa e impura: Murad Reform Skin Smoothing Polish è l’ideale per chi desidera un peeling a grani piccoli. Contiene anche acidi glicolico e salicilico, che dissolvono l’olio e il sebo dalla pelle.

Pelle ruvida e irregolare: Caudalie Deep Cleansing Exfoliator contiene piccole microsfere naturali di mais che lucidano efficacemente le imperfezioni (spesso punti neri) sul naso e altrove. Pompelmo, menta e arancia dolce donano una sensazione di benessere e rendono la pelle liscia e priva di impurità.

Pelli sensibili e delicate: Il Peeling Delicato Detergente Babor è adatto a tutti i tipi di pelle, compresa quella sensibile. I noccioli di pesca fini e arrotondati esfoliano delicatamente, mentre i lipidi di origine vegetale hanno un effetto idratante sulla pelle.

Pelle pigmentata: Murad Environmental Shiels Intensive-C Radiance Peel è un’opzione super ideale. La maggior parte dei peeling ha qualche effetto sull’iperpigmentazione, a seconda della causa della pigmentazione.

Diversi tipi di bucce

Esfoliazione meccanica – Esfoliazione o scrub con materiale fisico: un’esfoliazione meccanica è un prodotto che contiene granuli, materiale organico, perline o altri oggetti che vengono utilizzati, tra le altre cose, per rimuovere le cellule morte della pelle.

Tipi di pelle che possono utilizzare peeling meccanici:

  • Pelle mista classica
  • Pelle normale
  • Pelle grassa
  • Pelle secca
  • Pelle matura

Peeling chimico/agli acidi della frutta – peeling a base acida:
Un peeling chimico è una forma di esfoliazione che utilizza l’acido per “incidere via” le cellule morte della pelle. L’acido della frutta è un peeling chimico oggi ampiamente utilizzato nella cura della pelle professionale e privata. Il peeling chimico è unico perché penetra molto più in profondità nella pelle rispetto a qualsiasi altro peeling. Può quindi risolvere anche alcuni problemi che i peeling meccanici ed enzimatici non possono, poiché non agiscono così in profondità nella pelle.

Tipi di pelle che possono utilizzare peeling chimici/acidi della frutta:

  • Pelle mista classica
  • Pelle normale
  • Pelle grassa
  • Pelle secca
  • Pelle impura
  • Pelle matura
  • Pelle sensibile

Enzima – Peeling alcalino che scioglie le cellule morte e le aderenze cutanee:
Un peeling enzimatico agisce sulla superficie della pelle ed è ideale per ridurre i punti neri, la consistenza irregolare e la superficie disidratata. Gli enzimi allentano i legami tra le cellule morte della pelle, in modo che dopo l’uso si possa “lavare via” tutto ciò che è stanco e noioso.

Tipi di pelle che possono utilizzare i peeling enzimatici:

  • Pelle mista classica
  • Pelle normale
  • Pelle grassa
  • Pelle secca
  • Pelle matura
  • Pelle impura
  • Pelle sensibile

Cos’è la microplastica e si trova nei prodotti?

Cos’è la microplastica?
Le microplastiche sono particelle di plastica molto piccole di dimensioni comprese tra 1 micrometro e 5 mm. Non si trova solo nei cosmetici, ma è presente anche nell’aria che ci circonda, nell’acqua dei nostri giardini e nel nostro cibo.

Perché le microplastiche nei prodotti per la cura?
La microplastica è stata finora un ingrediente frequentemente utilizzato nei prodotti per la cura della pelle, soprattutto come granuli abrasivi nei peeling per il corpo e il viso, tra le altre cose.

Se vuoi evitare la presenza di microplastiche nei tuoi prodotti, dovresti evitare i seguenti ingredienti:

  • Polyethylen (PE) PMMA
  • Polyethylene terephthalate (PET)
  • Polypropylene (PP)