Cura della pelle

I 5 migliori consigli per rimuovere i punti neri

  I punti neri possono essere difficili da tenere a bada, ma se ti prendi cura della tua pelle e crei delle buone routine, è possibile sbarazzarti di questi piccoli banditi neri. Ecco 5 buoni consigli per una mini pulizia profonda del viso a casa. 1. La buona routine per la cura della pelle Se […]

 

I punti neri possono essere difficili da tenere a bada, ma se ti prendi cura della tua pelle e crei delle buone routine, è possibile sbarazzarti di questi piccoli banditi neri. Ecco 5 buoni consigli per una mini pulizia profonda del viso a casa.

1. La buona routine per la cura della pelle

Se desideri il miglior rimedio contro i punti neri, è senza dubbio una buona e regolare routine di cura della pelle. Assicurati che la pelle sia mantenuta pulita e che i livelli di umidità della pelle siano equilibrati. Un buon prodotto per la pulizia è essenziale. Qui puoi, ad esempio, utilizzare la mousse detergente in schiuma con risciacquo di Clinique. È efficace, delicato e adatto a tutti i tipi di pelle.

clinique rens + konjac svamp

2. Calore

I pori della pelle sono un piccolo muscolo. Si contrae quando fa freddo e si rilassa quando fa caldo. Ciò significa che puoi utilizzare il calore per aiutare i prodotti a penetrare meglio nella pelle, ma il calore può anche aiutare a purificare la pelle. Se c’è qualcosa nei pori, come ad esempio: Ad esempio, nel caso di un punto nero, è una buona idea posizionare un impacco caldo sulla pelle prima di iniziare a rimuovere i punti neri sul naso o altrove. Puoi usare questo asciugamano in cotone biologico di The Organic Pharmacy. Sia per la detersione, come peeling che come impacco caldo. Il consiglio di Beautycos: immergere il panno in acqua e metterlo nel microonde per 10 secondi. Assicurati che il panno non sia troppo caldo prima di posizionarlo uniformemente sul viso.

3. Esfoliare

Esistono 3 tipi di peeling. 1. Peeling meccanico. Questa forma può essere avvertita utilizzando piccoli grani, sale, zucchero o materiale organico per strofinare la pelle secca e grigia. Un buon peeling è un buon rimedio contro i punti neri.

2. Peeling enzimatico che utilizza enzimi come la papaina, un enzima del frutto della papaia, per sciogliere i legami tra le cellule morte della pelle in modo da poterle lavare via facilmente.

3. L’ultimo metodo sono gli acidi della frutta, chiamati anche AHA o BHA. L’acido penetra e incide le cellule morte e grigie della pelle, rivelando lo strato vivo. Oltre a rimuovere tutte le cellule morte della pelle, la maggior parte dei peeling aiuta anche a stimolare il rinnovamento cellulare in modo che la pelle riacquisti la sua vitalità. Se soffri di punti neri o brufoli, potresti notare che la pelle è ruvida perché i pori sono pieni di sebo e sporco. Pertanto, è una buona idea esfoliare la pelle regolarmente. Quando si utilizza la forma meccanica, migliora la struttura, rendendo la pelle liscia e fine. Questa soluzione aiuta immediatamente, ma poiché i pori non vengono puliti a fondo, c’è il rischio che la pelle diventi nuovamente ruvida in breve tempo. Si consiglia pertanto di utilizzare una miscela di acidi meccanici, enzimatici e della frutta. Quindi ottieni il peeling definitivo. È possibile ottenere uno scrub che contenga tutte e 3 le forme, ma è anche possibile utilizzare 2 o anche 3 scrub diversi per donare alla pelle il massimo. Ecco un ottimo suggerimento per un buon scrub viso.

Clinique Exfoliating Scrub 100ml

4. Pulizia profonda

Se l’esfoliazione non è sufficiente a mantenere la pelle libera dai punti neri, puoi pulire in profondità la pelle di tanto in tanto. Qui bisogna stare molto attenti e ricordare che il punto nero può scomparire, ma se si preme troppo si rischia di creare un buco nella pelle e di lasciare cicatrici. Assicurati che l’igiene sia di prim’ordine! La pelle deve essere pulita prima di iniziare, così come gli strumenti/dita ecc. che utilizzerete durante la pulizia profonda. Preparare la pelle con un bagno caldo o un impacco caldo, poi i pori diventano flessibili ed è più facile pulirli in profondità. Puoi scegliere di utilizzare un paio di guanti di gomma. Piega un pezzo di carta attorno agli indici e premi delicatamente attorno ai punti neri. Se il punto nero non fuoriesce dalla pelle, è meglio fermarsi e ritornare se necessario. un altro giorno. Puoi usare un comedone/rimuovi punti neri per trattare i punti neri. In questo modo eviterai di trasferire batteri dalle dita.

5. Maschera per punti neri

Una maschera viso contro i punti neri è una cosa efficace e piuttosto piacevole da fare 1-2 volte a settimana, preferibilmente insieme al peeling per un effetto ottimale. Potresti riuscire a utilizzare la maschera in aree specifiche sopra il naso o sul mento. Potrebbe essere la famosa Black Masque, detta anche maschera nera, a combattere efficacemente il problema.

 

handske + blackmask + comedo