Cura dei capelli

Dal lavaggio allo styling

Ora sei pronto, hai fatto il “lavaggio finale”, e adesso? Ora imparerai come lavare e pettinare i tuoi capelli utilizzando il metodo Curly Girl in cinque passaggi. Ricorda che molto probabilmente i tuoi capelli sono danneggiati al 99%, ad esempio a causa della colorazione, del calore, della spazzolatura, ecc. Il metodo Curly Girl è un […]

Ora sei pronto, hai fatto il “lavaggio finale”, e adesso? Ora imparerai come lavare e pettinare i tuoi capelli utilizzando il metodo Curly Girl in cinque passaggi.

Ricorda che molto probabilmente i tuoi capelli sono danneggiati al 99%, ad esempio a causa della colorazione, del calore, della spazzolatura, ecc. Il metodo Curly Girl è un processo adatto per alcuni risultati rapidi e per altri risultati lenti. I tuoi capelli sono in continua evoluzione a seconda di quanto sono danneggiati. È quindi impossibile dire quando potrai vedere il pieno potenziale dei tuoi capelli. Sono due anni che seguo il metodo e lo vedo ancora in costante cambiamento. Tuttavia, dopo un anno, i tuoi capelli ti mostreranno di cosa sono capaci.

Ricorda che questo metodo non ti darà onde o riccioli tra i capelli se non li hai in modo naturale!

Prima di iniziare, assicurati che tutti i tuoi prodotti siano privi di silicone, cera, solfato e alcol.

Passaggio 1: pulizia

Invece di lavare i capelli con uno shampoo normale, lavali con uno che non contenga solfati e siliconi. Non dovresti iniziare questo metodo senza aver effettuato il lavaggio finale.

Beh, quando ti lavi i capelli nella vasca da bagno, non stai effettivamente lavando i capelli, stai effettivamente lavando il cuoio capelluto. Non sono i capelli ad essere sporchi, ma il cuoio capelluto, perché è lì che si deposita lo sporco. È importante risciacquarlo massaggiando il prodotto sul cuoio capelluto con la punta delle dita o con la spazzola dello shampoo. Oltre alla pulizia, stimolano la circolazione sanguigna, che aiuta la crescita dei capelli. D’altra parte, lavarsi i capelli da soli aiuta a prevenire che si secchino; con i capelli ricci, l’idratazione è tutto.

Lavare il cuoio capelluto secondo necessità, se necessario. 1-2 volte a settimana. Se hai bisogno di lavare i capelli più spesso, lavali solo con il balsamo per non privarli degli oli naturali e dell’umidità.

Passaggio 2: condizionamento

Insieme ai prodotti per lo styling, la cura diventerà presto la tua migliore amica!

Dopo la detersione, è il momento di districare i capelli, cosa che fai con il balsamo. Prendine una buona porzione e mettila tra i capelli. Evita di avvicinarlo troppo al cuoio capelluto altrimenti perderai volume, che è ciò che non vogliamo. È un processo per farlo bene. Usa le dita e inizia dalle punte dei capelli. Procedi lungo i capelli. Con i capelli ricci, la caduta naturale dei capelli non può scivolare via dai capelli come con i capelli lisci. Inoltre, bisogna ricordarsi di non lavare i capelli più di 1-2 volte a settimana.

Se usi il metodo Curly Girl, pettina i capelli solo con le dita! Qui vorrei ammettere che utilizzo un pettine a denti larghi per lisciare i capelli dopo averli stirati con le dita. Faccio questa eccezione perché mi lavo i capelli solo una volta alla settimana e quindi provo la piacevole sensazione di capelli appena pettinati solo sotto la doccia. Penso che tutti sappiano quanto sia bello avere i capelli appena pettinati. È semplicemente la sensazione più bella e non scenderò a compromessi su questo. Se vuoi farlo proprio come me, ricorda che devi farlo solo quando i capelli sono bagnati e districati.

Non lasciarti intimidire dalla quantità di balsamo di cui hai bisogno: è tantissimo!

Passaggio 3: “Ascolta i tuoi capelli”

Ora è il momento di ascoltare i tuoi capelli. Potresti pensare che sono impazzito. Ciò che intendo con ascoltare i tuoi capelli è non avere una conversazione con loro: sarebbe pazzesco. No, devi sentire di cosa hanno bisogno i tuoi capelli. È umidità, proteine ​​o è in equilibrio? I capelli ricci sono naturalmente più secchi e quindi necessitano di umidità. Di solito dopo il lavaggio puoi sentire se i tuoi capelli sembrano asciutti o simili al fieno, quindi hanno bisogno di umidità. D’altra parte, se sembra troppo morbido e non si asciuga mai veramente, ha ricevuto troppa umidità. Allora resta solo una cosa da fare: somministrare le proteine. È sempre un equilibrio delicato con cui devi imparare a fare i conti. Una buona idea è quella di dare ai capelli un balsamo profondo (maschera idratante) una volta alla settimana, cosa che puoi fare come estensione del lavaggio. Con le proteine ​​invece è difficile dare consigli perché è molto diverso, bisogna ascoltare i propri capelli.

Passaggio 4: styling

Ora sei finalmente arrivato alla parte dello styling, è qui che le cose possono diventare complicate. Ci sono tanti modi diversi per pettinare i tuoi capelli. Ammetto prontamente che dopo 2 anni non ho ancora trovato il modo migliore per acconciare i miei capelli. Può sembrare strano, ma il metodo di styling ha un enorme impatto su come sarà il risultato finale.

Alcuni preferiscono pettinare i capelli quando sono bagnati, altri preferiscono pettinarli quando sono asciutti. Una buona idea è seguire i consigli sui prodotti per lo styling.

Non posso darti la ricetta per lo styling giusta o migliore perché esistono diversi metodi. Ma ti consiglierei di iniziare sempre lo styling con un senza risciacquo per mantenere l’umidità nei capelli. Termina con un gel per prevenire l’effetto crespo quando i capelli si asciugano.

Quando faccio lo styling, inizio con un trattamento senza risciacquo, quindi applico una crema arricciacapelli. Poi pettino i capelli liberamente, o applico una mousse e un gel, oppure mi accontento della gelatina. Quando ho finito, mi arriccio i capelli perché aiuta a rinfrescare il modello di ricciolo.

Alla fine prendo la mia sciarpa in microfibra o una vecchia maglietta di cotone e la “abbraccio” di nuovo. Non devi preoccuparti che i prodotti finiscano sulla maglietta o nella sciarpa in microfibra perché è la quantità in eccesso di cui i tuoi capelli non hanno bisogno.

Non usare mai un asciugamano normale poiché è troppo aggressivo sui capelli e può causare effetto crespo o usura sui capelli.

Ricorda, se hai i capelli fini con riccioli sciolti, è una buona idea usare prodotti leggeri perché non appesantiscono i capelli. Tutti i prodotti in questa presentazione sono prodotti leggeri.

Passaggio 5: asciugare all’aria o con il phon con diffusore

Ora è finito, ultimo passo – Sì!

Allora è il momento della grande domanda: dovresti asciugare i capelli all’aria o con il phon? Non asciugo mai all’aria, non ho la pazienza o il tempo per farlo, e non voglio andare in giro con i capelli bagnati. Ecco perché lo asciugo, ma sempre al calore e alla velocità più bassi in modo da non causare danni termici ai capelli.

Quando i capelli sono asciutti, potresti sentire il cosiddetto gel cast. Questo è il gel che hai utilizzato per completare il tuo styling. Quando i capelli sono asciutti al 100%, scrunch per creare ricci morbidi con molta tenuta. Quindi basta scuotere i capelli alle radici e il gioco è fatto.